Home » I sapori di un menù tradizionale Livornese
3 November 2022
Share on facebook
Share on twitter
Share on email
Share on linkedin
Share on telegram
Share on whatsapp

I sapori di un menù tradizionale Livornese

I sapori di un menù tradizionale Livornese

Scoprire una città non significa solo visitare musei, mostre e palazzi storici; anche la tavola può rivelarti storie, tradizioni e usi culturali del luogo che stai visitando.

Se vuoi scoprire la Livorno più autentica e conoscere i piatti della tradizione, degusta questo delizioso pranzo tipico virtuale, che alternerà portate di terra e portate di mare. Non aspettarti il solito cacciucco: vogliamo sorprenderti con pietanze poco conosciute ma profondamente radicate nel cuore e nella tradizione dei livornesi.

Affettati

Entrée: tagliere di salumi tipici con torta di ceci

Il nostro pasto virtuale si apre con un sontuoso tagliere di salumi tipici. La Toscana è nota per la produzione artigianale di una varietà di prosciutti e salami, realizzati utilizzando sia carni di animali allevati (soprattutto suini e bovini) sia selvaggina. Accanto al ben noto prosciutto toscano DOP, prodotto seguendo un rigoroso disciplinare, gusterai salami di suino e di cinghiale. Inoltre gustose salsicce piccanti e una selezione di tagli stagionati: lardocapocolloguanciapancetta.

Ad accompagnare il tutto, ti offriamo una torta di ceci cotta nel forno a legna: figlia della tradizione contadina più povera, si ottiene impastando acqua, sale, olio extravergine e farina di ceci. L?origine di questa particolare torta salata si perde nella leggenda. Pare infatti che, nell?XI secolo, sia stata scoperta per caso, dopo aver lanciato una miscela di olio bollente e farina di ceci contro le truppe arabe che assediavano la città. Spinti dalla fame, i livornesi raccolsero successivamente i resti dell?impasto, che si erano ormai essiccati, e scoprirono un piatto del gusto delizioso. 

Il giusto abbinamento per questo saporito antipasto è un buon bicchiere di Elba Rosso DOC: prodotto da uve coltivate esclusivamente sull?Isola, ha un carattere deciso ed un sapore pieno ed intenso.

Spaghetti ai frutti di mare

Primo: Linguine alla livornese

Proseguiamo il nostro viaggio nella tradizione con un primo di mare leggero, semplice ma gustoso: le linguine alla livornese, condite con molluschi o piccoli pesci. La cucina tradizionale di Livorno è molto ricca in piatti di mare, dato che il Tirreno è da sempre molto pescoso. 
Di questo primo esistono numerose varianti: come ogni piatto tipico, nasce da una tradizione popolare povera, in cui si spreca nulla. A seconda della stagione e della disponibilità, quindi, il sugo usato per condire la pasta alla livornese sarà preparato con ingredienti diversi. Nel periodo invernale, la ricetta prevede l’uso di gamberetti, totani e pomodori pelati, avendo cura di non prolungare la cottura per evitare che i molluschi si induriscano.

Come ogni portata di mare, ha un gusto delicato che si sposa alla perfezione con vini bianchi freschi e leggeri: un?ottima scelta è rappresentata dal un Bolgheri Bianco DOC, dal gusto armonioso e secco, servito a non più di 12°C.

Secondo: trippa alla livornese

Dopo un primo leggero, ti proponiamo un secondo decisamente più impegnativo: la trippa alla livornese. Piatto tradizionale della cucina contadina e povera, anche la trippa è uno dei grandi classici dell?enogastronomia toscana. In provincia di Livorno, viene preparata prevalentemente in inverno. La ricetta tradizionale prevede l?utilizzo di una carota, una cipolla, una costa di sedano e 250 g di pomodori per ogni chilogrammo di trippa. Dopo aver tritato finemente la carota, la cipolla e il sedano, li si fa rosolare in un tegame insieme alla trippa per alcuni minuti, per poi sfumare con un bicchiere di vino rosso. Si aggiungono poi i pelati e il sale, e si lascia proseguire la cottura per un?ora, aggiungendo all?occorrenza acqua o brodo. La trippa va servita bollente, accompagnata da pane toscano tostato.

Il sapore intenso di questo piatto ben si abbina ad un buon bicchiere di Rosso della Val Cornia DOCG, dal sapore corposo e vellutato.

Dolce: la topa

E per addolcire la bocca, la topa! Non ti emozionare, non ci riferiamo a quella deliziosa cosina che piace tanto agli uomini… Nella tradizione locale, la topa è un dolce tipico livornese: si tratta di un pane dolce alle noci e uvette, aromatizzato con anice, simile al buccellato lucchese, ma a forma di panino.

Il vino ideale per accompagnarlo è un Elba Aleatico Passito DOCG, tipico vino da dessert dal gusto dolce e corposo. 

E per finire, il ponce

A fine pasto, al posto del caffè ti offriamo un ponce: si tratta di una bevanda tradizionale livornese, evoluzione tutta italiana del punch inglese. Si prepara con caffè ristretto, rum fantasia, zucchero semolato e scorza di limone, ed è l?ideale per concludere la nostra degustazione di piatti della tradizione livornese.

Miramare Village: il tuo punto di partenza per un viaggio nel gusto

Se il nostro menù ti ha fatto venire l?acquolina in bocca, vieni a trovarci per scoprire la cucina tradizionale livornese. Al Miramare Village Apartments Camping troverai la base ideale per la tua vacanza enogastronomica: in pochi minuti potrai raggiungere Livorno e avventurarti verso l?entroterra, alla ricerca delle trattorie e osterie più genuine per assaporare i gusti autentici della tradizione.

Where do you want to stay?

A problem was detected in the following Form. Submitting it could result in errors. Please contact the site administrator.
Inserire le età dei bambini (sopra i 10 anni sono considerati come adulti)

A problem was detected in the following Form. Submitting it could result in errors. Please contact the site administrator.
Inserire le età dei bambini (sopra i 10 anni sono considerati come adulti)

Per non perderti nessuna novità, seguici sui social